C’erano una volta luoghi dello svago a Porta Venezia.

Come si divertivano a Porta Venezia? Virus a parte, ci pare che oggi abbiamo luoghi e occasioni di svago maggiori che nel passato. Ma è proprio così?

In realtà fin dall’’800 le occasioni di svago non mancavano, e nel panorama nazionale erano vere e proprie eccellenze. Penso ai Bagni Diana, che furono la prima piscina pubblica di Milano e d’Italia.

bagni diana vista di assieme

Inaugurati nel 1842 (!) restarono in funzione fino al 1906, quando l’area venne ristrutturata con l’albergo che vediamo ancora oggi ed altre attività ludiche. Della piscina rimane un bello specchio d’acqua all’interno dell’albergo. Riservata inizialmente ai soli uomini, le donne vi furono ammesse in orari a loro riservati solo dal 1886.

Il blog Storie di Milano propone una bella cronaca con immagini d’archivio dei Bagni Diana

http://storiedimilano.blogspot.com/…/…/i-bagni-di-diana.html

Altri luoghi di divertimento di cui ci occuperemo nelle prossime puntate: dal 1902 al 1920 il Luna Palace, poi Politeama quindi Teatro Puccini, oggi Elfo-Puccini.

E, più decentrato, ma sicuramente da Porta Venezia molti ci andavano a svagarsi: dal 1910 agli anni trenta il Miralago di Lambrate.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*