Le porte di Milano – PORTA VENEZIA

Non so in altre città, ma a Milano i nomi delle porte sono un riferimento importante per i milanesi, quasi una seconda patria nella città. Tant’è vero che i nomi delle porte sono, sì, storici (porta Vittoria) , ma a volte anche vezzeggiativi (porta Vercellina), o soprannomi affettuosi come di un’amica di famiglia (porta Cicca).

In ogni caso chi abita a Milano, ma non è nato qui, impara presto quanto sia identitario questo riferimento, quasi come le contrade per Siena. E ci fa capire che tipo di milanesi siamo. Noi siamo di Porta Venezia. Il Village di Milano.

Ma porta Venezia si è sempre chiamata così? Molti sanno che in precedenza si chiamava Porta Orientale. Identificando tutto un “sestiere” in cui al tempo era divisa Milano, il sestiere di Porta Orientale appunto.

Ma nel periodo napoleonico era Porta Riconoscenza, da cui secondo me è più probabile derivasse il popolare Porta Renza, che invece molti studiosi fanno discendere da  Porta Argentea di età romana che si apriva verso Argentiacum, l’attuale Crescenzago. Come da Argentea si possa arrivare a Renza per me rimane un mistero.

I caselli daziari che ora la identificano sono relativamente recenti. Costruiti in stile neoclassico dall’architetto Rodolfo Vantini tra il 1827 e il 1828, la allineano al tracciato dei Bastioni delle mura spagnole, che, in gran parte demolite, sopravvivono sotto alla sopraelevata che costeggia i giardini, e ne mantengono il nome, Bastioni di Porta Venezia.

In tempi remoti in cui la città aveva misure decisamente più ridotte pare la porta si trovasse in San Babila e successivamente in epoca medioevale era all’altezza di via Senato. Resta una lapide romana al n.21 di corso Venezia. Mentre alcune copie di  cippi funerari sono state inglobate nel muro di Porta nuova in via Manzoni.

L’immagine, precedente gli attuali caselli, la ritrae simile alle residue vestigia di antiche porte medioevali, come la ritroviamo in Porta Ticinese. L’incisione è di Giulio Cesare Bianchi, e la porta ritratta venne demolita nel 1817.

porta venezia renza orientale

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*